Zassu istitutzionali de su Comunu de Bauladu | Sito istituzionale del Comune di Bauladu | BETA VERSION

cult 3 CULT2 cult01

Bauladu CultConoscere per promuovere. Traballai po creschi.

Cos'è Bauladu Cult?
Bauladu Cult è un intervento sperimentale di sviluppo locale che integra la valorizzazione del patrimonio turistico e culturale con la creazione di nuove figure professionali formate ad hoc per operare nel contesto territoriale di Bauladu. Conoscere per promuovere, lavorare per crescere: questi i presupposti del progetto per il sostegno dell’imprenditoria locale per un progetto che mira a contrastare la disoccupazione giovanile e il conseguente spopolamento dei piccoli centri.
Descrizione del progetto
Il progetto "Bauladu Cult: conoscere per promuovere, lavorare per crescere" prevede l’attivazione di otto borse lavoro da destinare a giovani disoccupati di età compresa tra i 18 ed i 35 anni, residenti nel Comune di Bauladu. L’intervento prevede l’impiego dei giovani in attività di valorizzazione e promozione del patrimonio archeologico e ambientale del territorio e l’attivazione di un percorso di accompagnamento e supporto alla creazione di impresa. I beneficiari usufruiranno di una borsa lavoro di 500,00 euro netti mensili, per quattro mensilità, da realizzarsi nel periodo giugno – novembre 2014.
Obiettivo generale
Incentivare l'occupazione locale attraverso l'impiego e la formazione di un gruppo di giovani di età compresa tra i 18 ed i 35 anni nel settore della promozione turistica e della valorizzazione delle risorse culturali ed ambientali.
Obiettivi specifici
- Creare nuove professionalità; - Favorire l’autoimpiego e l’imprenditoria locale; - Integrare le politiche di sviluppo giovanili verso l'imprenditoria; - Contrastare la disoccupazione giovanile; - Valorizzare le risorse ambientali e culturali locali; - Sensibilizzare i giovani verso la tutela e la salvaguardia del patrimonio locale; - Valorizzare le strutture comunali non utilizzate.
Risultati attesi
- Creazione di nuove professionalità; - Attivazione di associazioni e/o imprese di giovani di età compresa tra i 18 ed i 35 anni, operanti nel settore della cultura e del turismo; - Valorizzazione e tutela dei beni culturali e ambientali del territorio.
Periodo di svolgimento
Dal giugno al novembre 2014
Fasi previste
1. Selezione dei beneficiari (giugno 2014) 2. Avvio del progetto (luglio 2014) 3. Attività di ricerca bibliografica e sul campo (luglio/agosto 2014) 4. Laboratori pratico-operativi (settembre 2014) 5. Visite aziendali/incontri con stakeholders locali (settembre 2014) 6. Accompagnamento e supporto all'impresa (ottobre/novembre 2014)
Soggetto proponente
Comune di Bauladu
Soggetto attuatore
La Cultour Società Cooperativa Sociale ONLUS offre servizi nel settore della cultura, del turismo sostenibile e dell'ambiente con l‘obiettivo di contribuire alla valorizzazione del patrimonio culturale e ambientale della Sardegna e allo sviluppo turistico di quest‘ultima. L'azienda agisce nell'intera filiera, dalla progettazione alla gestione coniugando professionalità ed efficienza per l'erogazione di servizi culturali, ambientali e turistici di elevata qualità. Maggiori informazioni: www.cultour.sardegna.it
Costi
- Costo totale del progetto: 25.000,00 euro - Provenienza risorse: bilancio comunale
Comunicato stampa
Diario settimanale

Diario settimanale

Archivio cronologico delle attività svolte


24-28 Novembre 2014
La settimana conclusiva dell’intero progetto Bauladu Cu.l.t. ha visto i ragazzi impegnati negli ultimi aspetti organizzativi dell’evento finale. Sono state preparate ed inviate le lettere d’invito all’evento e si continua la preparazione degli interventi per il convegno fissato venerdì 5 Dicembre e per la visita guidata extraurbana di sabato 6 Dicembre.
17-21 Novembre 2014
La penultima settimana di attività i ragazzi continuano a lavorare alla programmazione del convegno e degli interventi da svolgere e all’impostazione e ai contenuti della brochure. Inoltre si è tenuto un incontro con la Confcooperative di Oristano durante il quale si è ricevuto supporto informativo relativamente al mondo delle cooperative, agli aspetti giuridici, e alla start-up d’impresa.
10-14 Novembre 2014
Il gruppo di lavoro ha continuato la pianificazione dell’evento finale e l’elaborazione di alcuni testi per la brochure. Nella stessa settimana c’è stato un incontro col grafico e si è discusso su come strutturare la brochure, in particolare impaginazione, lunghezza dei testi e distribuzione materiale del prodotto finito. Si è deciso di inserire i testi in tre lingue, Italiano, Inglese e Sardo. Inoltre, alla luce del confronto tra i ragazzi ed il grafico, si è lavorato alla revisione dei testi da inserire.
3-7 Novembre 2014
Durante questa settimana si sono svolti altri due incontri alla Camera di Commercio di Oristano durante i quali si è approfondito l’aspetto del marketing turistico nel mondo di internet. Si è svolta anche l’ultima simulazione di visita guidata, relativa all’itinerario urbano: i ragazzi hanno esposto a turno i monumenti più significativi ubicati all’interno del centro abitato, come le fontane, le croci e le chiese. Inoltre si è lavorato all’elaborazione dei contenuti testuali per la brochure, alla preparazione degli interventi previsti per il convegno e alla progettazione del business plan che sarà presentato durante il quinto e ultimo incontro alla Camera di Commercio.
27-31 Ottobre 2014
Si è proseguito col secondo incontro presso la Camera di Commercio di Oristano che spingerà i ragazzi alla successiva elaborazione e presentazione di un business plan della loro idea di promozione turistico- territoriale. Parallelamente prosegue la pianificazione del convegno finale previsto per il mese di dicembre: ognuno dovrà preparare un intervento e si inizia a pensare agli argomenti da presentare. Inoltre si comincia a predisporre una lista delle persone da invitare all’evento e ad organizzare l’aspetto grafico e di contenuti per la creazione di una brochure di promozione turistica di Bauladu.
20-24 Ottobre 2014
Durante questa settimana i ragazzi sono stati invitati a partecipare ad un percorso formativo organizzato dalla Camera di Commercio di Oristano per le imprese del settore turistico, che può essere un valido strumento di orientamento alla creazione d’impresa o a stimolare idee imprenditoriali e che si articolerà in cinque incontri. Il resto dalla settimana si è lavorato all’impostazione del convegno.
13-17 Ottobre 2014
È proseguita la parte formativa relativa alla Comunicazione, questa volta offline. In particolare i ragazzi hanno potuto conoscere gli elementi dell’organizzazione di un convegno, in vista dell’evento conclusivo di cui saranno protagonisti i ragazzi stessi, che presenteranno i risultati raggiunti durante il percorso formativo Bauladu Cu.l.t. Nella stessa settimana si è svolta la seconda simulazione degli itinerari turistici nel territorio extraurbano, in particolare presso il mulino ad acqua, il lavatoio comunale, il nuraghe di Santa Maria Enas e il nuraghe Crabia.
6-10 Ottobre 2014
Durante la settimana si è svolta una lezione frontale sulle strategie di comunicazione territoriale, sia online che offline e su alcuni aspetti di web marketing,. Durante la settimana è stato approfondito l’aspetto della comunicazione legata al mondo dei social media, in particolare Facebook. I ragazzi hanno svolto un’esercitazione ed hanno simulato uno schema di comunicazione suddiviso per giorni della settimana da utilizzare su Facebook. Si è svolta la prima simulazione di visita guidata di uno degli itinerari extraurbani ideati dai ragazzi. Le future guide turistiche si sono cimentate, a turno, nell’esposizione della storia della chiesa di Santa Vittoria, del relativo nuraghe, del complesso di Santa Barbara, del Parco di Zinnuri e dell’ambiente naturalistico circostante.
29 Sett. - 03 Ott. 2014
Il gruppo ha proseguito l’attività della catalogazione dei reperti seguendo le indicazioni fornite nei giorni precedenti. I ragazzi hanno avuto modo di visionare alcuni esempi di disegno di reperti archeologici proposti dall’archeologo Salvatore Sebis. Sono state inoltre programmate le attività da svolgersi nelle settimane successive.
22-27 Settembre 2014


Dopo aver ricevuto l'autorizzazione della Soprintendenza per i Beni Archeologici per le province di Cagliari e Oristano, il gruppo di lavoro ha iniziato l'attività di catalogazione dei reperti provenienti dalle campagne di scavo del nuraghe Santa Barbara, svoltesi tra il 1986 e il 1989.



L'attività, coordinata dall'archeologo Salvatore Sebis, consiste nella catalogazione dei singoli pezzi, con la documentazione grafica e fotografica dei reperti nuragici diagnostici più significativi.



Il lavoro è stato preceduto dal controllo e dal trasferimento delle cassette di materiali nei locali dell'ex scuola elementare, dove i ragazzi stanno proseguendo con l'attività.
15-19 Settembre 2014
Durante la settimana il gruppo di lavoro si è concentrato sulla rielaborazione dei possibili percorsi d’interesse storico-naturalistici da attuare nel territorio di Bauladu.



Dopo aver proposto 14 percorsi, il gruppo ha effettuato un’operazione di selezione ideando due itinerari percorribili nel centro urbano e tre nel territorio extraurbano. Inoltre si è analizzata l’accessibilità dei siti proposti, verificando le strade in zona S. Maria Enas presso la dighetta, e la strada di Meddaris in zona Pischina Arrubia per il raggiungimento dei siti di Urasa e Mura Sorighes.
08-12 Settembre 2014
Questa settimana il gruppo di lavoro di Bauladu C.U.L.T. si è impegnato in un'attività pratica: l'elaborazione di possibili itinerari da percorrere nel territorio comunale di Bauladu.

Tutta l'elaborazione è stata preceduta da un'attività di studio e osservazione dei luoghi d’interesse storico artistico, archeologico e naturalistico, prestando attenzione alle varie località ed alle diverse modalità d’accesso.

Gli itinerari tracciati dai ragazzi hanno come finalità la conoscenza e la valorizzazione dell'intero territorio comunale, e di conseguenza sono stati inseriti sia tracciati urbani che extraurbani.

Nelle settimane a venire i ragazzi saranno impegnati nel collaudo degli stessi itinerari.
01-06 Settembre 2014


Durante la settimana è proseguita ed è stata portata a termine l'attività di correzione delle schede prodotto sul patrimonio storico-artistico, archeologico, naturalistico ed etnografico di Bauladu.





Il gruppo di lavoro al completo ha effettuato alcune uscite sul territorio per la rilevazione dei nuraghi di Santa Maria Enas presso l’area di Santu Angius, Mura Sorighes in località Novanzanus e Urasa in zona Zeurras. In seguito è stata fatta un’esposizione generale su tutto il materiale che è stato elaborato nei primi due mesi di lavoro.

25-29 Agosto 2014
Durante la settimana è proseguita l'attività di formazione con una lezione sulla didattica. La lezione ha permesso ai ragazzi di approfondire il concetto di laboratorio didattico ed è stata realizzata con l'ausilio di slides, numerosi esempi pratici e il racconto di esperienze vissute.

Dopo la lezione si è chiesto ai ragazzi di realizzare un progetto di laboratorio didattico da proporre nel territorio di Bauladu, con l'indicazione di linee guida e consigli pratici per la realizzazione. I ragazzi, divisi in due gruppi, hanno realizzato due proposte di laboratorio: una rivolta ai più piccoli avente come tema l'archeologia, ed una rivolta ad un pubblico di adulti con attività pratiche di panificazione.

Durante la settimana sono proseguite le attività di ricerca con le ultime modifiche e correzioni alle schede prodotto realizzate dai ragazzi. Inoltre si sono concluse anche le attività di intervista agli anziani, l'ultimo incontro è avvenuto con Italo Ortu, illustre bauladese che ha permesso di raccogliere importanti testimonianze della vita del paese.
18-22 Agosto 2014
Nella settimana dal 18 al 22 agosto i ragazzi hanno proseguito con le attività di ricerca, integrando nelle schede prodotto realizzate tutte le informazioni utili ricavate con le interviste ai più anziani del paese.

Sono state fatte alcune uscite nel territorio comunale per realizzare fotografie dei monumenti da allegare alle schede. Le ricerche sono state avviate a conclusione.

Inoltre i ragazzi hanno realizzato dei piccoli resoconti delle attività svolte durante i primi mesi del progetto.
CONVEGNO DI PRESENTAZIONE DEI RISULTATI DEL PROGETTO BAULADU | 5 E 6 DICEMBRE 2014




Report mensili

Report mensili

Archivio cronologico delle attività svolte


Novembre 2014
Novembre 2014
Bauladu CULT prosegue
Le attività del progetto Bauladu CU.L.T. sono proseguite nel mese di Novembre coi componenti del secondo gruppo e hanno visto l’introduzione di nuove esperienze affianco ad attività già incominciate nel mese precedente.

Le attività di Novembre
Una parte importante del lavoro svolto nel mese di Novembre è stata l’organizzazione del convegno finale, per il quale è stata fissata la data del 5 dicembre, mentre il giorno seguente, sabato 6 dicembre, si svolgerà una visita guidata sul territorio extraurbano, aperto a tutti. Le principali attività svolte relative all’organizzazione delle due giornate finali sono state: la pianificazione degli interventi che i ragazzi faranno in occasione del convegno, la preparazione della visita guidata del giorno successivo, la predisposizione di una lettera di invito all’evento, la preparazione dei contenuti della brochure e l’impostazione grafica della stessa. Si è svolta inoltre l’ultima simulazione prevista, relativa all’itinerario urbano durante la quale ognuno dei quattro ragazzi si è occupato di presentare una parte. Sono proseguiti gli incontri alla Camera di Commercio di Oristano. Durante questo breve corso è stato chiesto di elaborare autonomamente un business plan che potrà essere presentato in una successiva giornata conclusiva, pertanto le attività del mese di Novembre hanno riguardato anche la predisposizione di un business plan di promozione territoriale di Bauladu. I ragazzi hanno poi partecipato ad un incontro con la Confcooperative di Oristano, utile a chiarire gli aspetti più importanti del mondo delle cooperative e soprattutto la start-up d’impresa.

Il gruppo di lavoro
Nel mese di Novembre i ragazzi si sono dimostrati propositivi ed hanno manifestato entusiasmo e coinvolgimento attivo nelle fasi di organizzazione delle attività conclusive e nella simulazione della visita guidata. Tutti hanno dimostrato interesse alla partecipazione alle giornate presso la Camera di Commercio ed all’incontro con la Confcooperative.

Il giudizio sul sesto mese di attività è nel complesso positivo.
Ottobre 2014
Ottobre 2014
Bauladu CULT prosegue
Le attività del progetto Bauladu CU.L.T. sono proseguite anche nel mese di Ottobre con entrambe i gruppi che hanno svolto le stesse attività. Il periodo lavorativo del primo gruppo (composto da Arianna Cantarella, Rita Ibba, Martina Pes e Anna Maria Pintus) si è concluso in data 28 Ottobre 2014.

Le attività di Ottobre
Durante il mese di Ottobre è proseguita l’attività di catalogazione dei reperti archeologici provenienti dal nuraghe Santa Barbara. Durante gli incontri sono state proposte alcune lezioni di Comunicazione, sia di tipo online (in particolare nell’ambito dei social media) che offline (sui metodi di organizzazione di un convegno). Queste si son svolte sia con l’ausilio di slides e che con il coinvolgimento attivo dei ragazzi che hanno formulato alcuni esempi di comunicazione per la promozione di itinerari guidati sul social network Facebook. All’aspetto della comunicazione offline, si sta dedicando particolare attenzione in vista anche di un convegno da svolgersi a conclusione del progetto formativo Bauladu Cu.l.t. Durante il mese di Ottobre si sono svolte le simulazioni di due degli itinerari extraurbani ideati dai gruppi nel mese precedente. In queste giornate i ragazzi hanno avuto l’occasione di simulare delle visite guidate in cui ognuno si è occupato di presentare una parte dell’itinerario. A partire dal 20 Ottobre, per un totale di cinque giornate da svolgersi tra Ottobre e Novembre, è stato proposto ai ragazzi di partecipare ad un corso per imprese turistiche promosso dalla Camera di Commercio di Oristano dal titolo “Sportelli Turismo: sviluppo del Marchio Ospitalità Italiana e valorizzazione del sistema dei beni culturali”, nel quale si affrontano temi base del Marketing turistico sia dal punto di vista teorico, ma anche pratico con esempi concreti suggeriti dalle realtà economiche che stanno prendendo parte agli incontri. Tale occasione si dimostra utile per quello che è uno dei fini principali del progetto Bauladu Cu.l.t., cioè l’avvio di un’impresa.

Il gruppo di lavoro
Nel mese di Ottobre i ragazzi hanno risposto con entusiasmo e partecipazione attiva alle proposte avanzate, partecipando attivamente alle attività di formazione pratica, di ricerca e di formazione teorica. Tutti hanno partecipato in maniera attiva alle esercitazioni riguardanti l’aspetto della Comunicazione e alla simulazione delle visite guidate, dimostrando, oltre ad una profonda conoscenza del territorio, un costante interesse ed impegno anche aldilà dei limiti di tempo del progetto.

Il giudizio sul quinto mese di attività è nel complesso positivo.
Settembre 2014
Settembre 2014
Bauladu CULT prosegue
Le attività del progetto Bauladu C.U.L.T. sono proseguite nel mese di Settembre con le medesime attività per ciascuno dei due gruppi.

Le attività di Settembre
I ragazzi hanno concluso la predisposizione delle schede sul patrimonio di Bauladu avviata nel mese precedente ed hanno esposto oralmente le stesse. A partire dall’8 settembre è stata introdotta una nuova attività, cioè l’ideazione di alcuni itinerari guidati da svolgersi nel territorio del paese, sia a carattere urbano sia extraurbano. I ragazzi hanno lavorato in gruppi di due persone ed hanno creato varie proposte di itinerario: queste son state organizzate secondo un preciso schema che è stato loro presentato durante uno degli incontri, e, anche con l’obiettivo di una concreta realizzazione degli itinerari, si è previsto di sceglierne alcuni per simularne i percorsi e le tappe in modo da stabilire in maniera più puntuale i tempi ed il grado di difficoltà di ciascuno. Il 19 settembre si è iniziata l’attività di spostamento e catalogazione dei reperti provenienti dal nuraghe Santa Barbara. La sede di svolgimento del lavoro si è spostata nei locale delle ex scuole elementari. Con il supporto di alcuni esperti della Soprintendenza ai Beni Archeologici, come il Dott. Sebastiano Sebis e il Dott. Alessandro Usai e la collaborazione di un cittadino che partecipò allo scavo archeologico svoltosi negli anni ‘80, i ragazzi si sono impegnati nella risistemazione delle buste contenenti i reperti, nella verifica degli stessi negli inventari cartacei relativi agli anni della campagna di scavo, nella creazione di una banca dati su computer con tutte le informazioni di ciascun reperto visionato, nonché in attività di documentazione come la fotografia ed il disegno dei reperti ritenuti più significativi. A fine mese inoltre sono state pianificate le attività dei successivi incontri previsti ad Ottobre.

Il gruppo di lavoro
Nel mese di Settembre i ragazzi hanno dimostrato interesse e partecipazione per le diverse tipologie di attività proposte. Il gruppo ha inoltre dimostrato una sempre crescente coesione interna fra i componenti, che spesso ha portato a discussioni e a produttivi confronti che si riflettono in maniera positiva anche sul lavoro svolto.

Il giudizio sul quarto mese di attività è nel complesso positivo.
Agosto 2014
Agosto 2014
Bauladu CULT prosegue
Le attività del progetto Bauladu C.U.L.T. sono proseguite anche nel mese di Agosto con l'inserimento di quattro ragazzi del II gruppo (Daniela Atza, Maria Luisa Caboni, Luca Cadeddu, Marta Dessì). Il secondo gruppo di lavoro ha iniziato in data 28 Luglio 2014.

Le attività di Agosto
Lunedì 28 agosto ai ragazzi del secondo gruppo è stato presentato il progetto Bauladu C.U.L.T. con l'ausilio di slides contenenti gli obiettivi e le finalità principali dello stesso. Le attività sono proseguite con la formazione. Le lezioni si sono svolte sui seguenti argomenti: excursus storico della Sardegna, ricerca metodologica dell'archeologia e beni archeologici, approfondimento sulla civiltà nuragica, metodologia della ricerca storico artistica, architettura, pittura e scultura. Le lezioni si sono svolte con l'ausilio di slides. Mentre i ragazzi del II gruppo seguivano le lezioni, quelli del I hanno proseguito con le attività di ricerca e con le interviste, per evitare che svolgessero due volte le stesse attività. Durante il mese di agosto si è cercato di impostare il lavoro per le attività di spostamento e catalogazione dei reperti provenienti dal nuraghe Santa Barbara. I ragazzi hanno proseguito con le attività di ricerca e di stesura delle schede sul patrimonio culturale di Bauladu ed hanno portato a termine il lavoro. Sono state realizzate oltre trenta schede (testo e foto) con notizie e curiosità sui monumenti e sulle opere di maggiore interesse del paese, ma anche sulle tradizioni popolari e sull'enogastronomia. Il 25 agosto è proseguita l'attività di formazione con una lezione sulla didattica, in seguito alla quale è stato chiesto ai ragazzi di realizzare una proposta di laboratorio didattico. I lavori dei ragazzi sono stati positivi e hanno dimostrato il loro interesse e la capacità di rispondere in maniera positiva alle differenti richieste.

Il gruppo di lavoro
Nel mese di agosto i ragazzi hanno risposto con entusiasmo e partecipazione attiva alle proposte avanzate, partecipando attivamente alle attività di formazione e ricerca. I ragazzi che hanno iniziato il 27 Luglio si sono subito impegnati nei lavori. Tutti hanno partecipato in maniera attiva alle ricerche, alle uscite per realizzare foto, alle interviste agli anziani. Il gruppo è riuscito a creare un database delle conoscenze archeologiche, artistiche, popolari, ambientali ed enogastronomiche del proprio comune di appartenenza, dimostrando costante interesse ed impegno.

Il giudizio sul terzo mese di attività è nel complesso positivo.
Luglio 2014
Luglio 2014

Il primo gruppo composto da Martina Pes, Anna Maria Pintus, Rita Ibba, Arianna Cantarella ha iniziato le attività del progetto in data 27 giugno.


Nella prima fase si è occupato di:
- Preparare il registro delle presenze
- Elaborare una bozza per il comunicato stampa
- Ricercare del materiale bibliografico cartaceo: libri, pubblicazioni, ricerche, articoli web sul paese
- Ricerca di foto
- Allestimento della sala e suddivisione del lavoro
- Ideazione e realizzazione di una brochure turistica sul paese con relativa ricerca di contenuti, foto, cartina, informazioni utili

3 ore di lezione frontale su :
- Excursus storico sulla Sardegna dal Paleolitico al periodo giudicale escluso
- Storia medievale moderna
- Architettura in Sardegna
- Pittura e scultura
- Approfondimento su Bonarcado e i crocifissi
- Metodologie

Nella seconda fase si è occupato di:
- Mappatura del patrimonio culturale di Bauladu materiale e immateriale:
- Monumenti
- Siti archeologici
- Enogastronomia
- Tradizioni
- Architettura
- Strutture comunali
- Parchi
- Racconti popolari
- Eventi
- Artisti e personaggi storici
- Patrimonio naturalistico
- Ricerca sulla rete e in biblioteca di materiale scritto su Bauladu per la realizzazione delle schede di prodotto
- Conferenza stampa di presentazione del progetto
- Compilazione delle schede di prodotto sul patrimonio
- Indagine fotografica sul patrimonio urbano ed extraurbano

Nella terza fase si è occupato di:
- Individuazione degli anziani over 60
- Elaborazione del questionario da somministrare agli anziani per la raccolta delle fonti orali
- Interviste a 12 anziani

Martina Pes
29 anni, laureata in Economia e Management del Turismo e dell’Ambiente. Mi piace viaggiare, l’arte e stare a contatto con la natura. Faccio parte della Consulta Giovani di Bauladu.


Anna Pintus
24 anni, laureata in Scienze dei Beni Culturali, con tesi “La Chiesa di Santa Barbara di Bauladu”. Componente dell’organo direttivo della Consulta Giovani Bauladu. Appassionata di Mountain Bike, spesso pratico escursioni nelle aree campestri del comune di Bauladu.
Arianna Cantarella
22 anni, diplomata al Liceo Classico De Castro di Oristano. Studentessa presso l’Università degli Studi di Cagliari, Facoltà di Scienze Economiche Giuridiche e Politiche, Corso di Laurea Magistrale in Giurisprudenza. Componente della Consulta Giovani Bauladu.


Daniela Atza
27 anni, diplomata al Liceo delle Scienze Sociali di Oristano. Ho una passione per il mare e i bambini. Amo il paese in cui vivo, la natura che lo circonda e la sua storia. Mi piace viaggiare.
Luisa Caboni
23 anni, ho conseguito la qualifica di Operatore dei Servizi Sociali e il diploma Tecnico dei Servizi Sociali. Appassionata di musica, arte e fotografia, amo viaggiare e conoscere nuove culture.


Rita Ibba
21 anni, diplomata presso il Liceo Scientifico Mariano IV d’ Arborea di Oristano. Attualmente studio a Sassari presso il Dipartimento di Scienze Umanistiche e Sociali, corso Mediazione Linguistica e Culturale. Amo fare lunghe passeggiate e correre all’ aria aperta. Mi piace viaggiare, ma anche il mio paese per il quale mi impegno all’ interno della Consulta Giovani di Bauladu.
Luca Cadeddu
24 anni, laureato in Scienze delle Lettere e della Comunicazione, presso il Dipartimento di Storia, Scienze dell’uomo e della Formazione di Sassari con tesi “Caratteristiche fonetico – morfologiche della varietà di Bauladu”. Membro del direttivo della Consulta Giovani di Bauladu.


Marta Dessì
26 anni. Laureata in Economia e Gestione dei Servizi Turistici presso l’Università degli studi di Cagliari. Attualmente laureanda in Economia Manageriale, corso Direzione d’ Impresa. Sono appassionata di fotografia, viaggi e amante della natura.

Go to Top