Conclusi i lavori di riqualificazione dei canali interrati che attraversano l’abitato di Bauladu

Conclusi i lavori di riqualificazione dei canali interrati che attraversano l’abitato di Bauladu
Si sono conclusi gli interventi di riqualificazione e adeguamento dei canali interrati che attraversano l’abitato di Bauladu. I lavori hanno interessato i collettori situati nelle vie Zuddas e Villanova Truschedu, ovvero le zone maggiormente interessate dall’alluvione del novembre 2013.

Il progetto è stato redato sulla base di una indagine conoscitiva sul dissesto idrogeologico del territorio, attraverso il quale sono state individuate tutte le zone di criticità idraulica e sulle stesse sono stati ipotizzati dei rimedi a breve e a lungo termine.

L’intervento in oggetto ha provveduto alla sostituzione e demolizione di un tratto di rete a sezione circolare e la sua sostituzione con un canale a sezione rettangolare – di dimensioni cinque volte superiori – sotto il piano stradale, in continuità con la rete drenante di monte, quindi senza cambi di sezione e senza la riduzione della portata della stessa.

Nei tratti interessati dai lavori si trovavano due forti restringimenti della sezione della condotta che passava da una sezione rettangolare (di larghezza 2,00 metri ed altezza 1,00 metro) ad una sezione circolare di diametro 50 cm a monte e di 100 cm a valle, che provocavano un pericoloso effetto ad imbuto che – con la forte pressione in alcuni tratti del canale – rappresentava un pericolo per l’incolumità delle persone e l’integrità delle strutture limitrofe.

Le opere completate consentiranno di mitigare gli effetti delle piogge, grazie al miglioramento del sistema di raccolta e convogliamento delle acque meteoriche.

I lavori sono stati finanziati con fondi del bilancio comunale per un importo complessivo di 127.453,34 euro.

«I lavori in oggetto, insieme con i miglioramenti apportati con le opere di Monte Caniai-Monti Uras (2014) e di Argonis (2015), completano il quadro degli interventi prioritari per la prevenzione del rischio idrogeologico del territorio comunale. Il prossimo passo sul tema sarà l’approvazione del Piano Intercomunale di Protezione Civile, la cui presentazione è prevista per la primavera del 2017. In trentasei mesi sono stati investiti oltre 500.000,00 euro e realizzati 19 interventi – su 20 pianificati – per la difesa dell’ambiente: una risposta importante, che conferma la centralità del territorio nelle politiche dell’Amministrazione Comunale di Bauladu»